Perché mettere l’ intarsio e non fare una semplice otturazione sul molare?

(dr. Barattolo) – Nel caso in cui, a causa di una carie a carattere particolarmente distruttivo, vi fosse una perdita eccessiva di sostanza dentale, un’otturazione in materiale composito potrebbe rivelarsi poco indicata; infatti, da un lato vi sono le difficoltà da parte dell’operatore di ricostituire in maniera assolutamente precisa l’anatomia dentale perduta, dall’altro, la cosiddetta “contrazione da polimerizzazione” (un fenomeno correlato alle dimensioni della cavità residua) potrebbe mettere un’otturazione eseguita in queste condizioni a rischio di recidiva. Alla luce di queste considerazioni, l’intarsio, essendo realizzato in laboratorio attraverso procedure che non possono essere eseguite direttamente nella bocca del paziente, rappresenta una valida procedura ed un’ottima alternativa alle otturazioni di grosse dimensioni





Informazioni

Chi
Quando
Dove
Quanto
Download
Brochure
AREA RISERVATA ISCRIVITI ONLINE